Danza Orientale tra Sensualità e Benessere


Danza Orientale in RAI 1 con Maryem Bent Anis .
Danza del Ventre a RAI 1 con Maryem Bent Anis .

Tra le tante mie partecipazioni alla RAI , dove ho avuto l'onore di presentare la Danza Orientale, durante la trasmissione "Effetto Estate" condotta da Rita Forte su RAI 1 ho avuto la possibilità di parlare dell'argomento "benessere con la danza del ventre".

Sono stata da sempre una forte sostenitrice delle grandi proprietà della danza orientale e ho sempre fatto in modo di promuovere questa disciplina a 360°.

L'aspetto "sensuale" della danza orientale, sul quale spesso si focalizzano insistentemente i media, quando si parla di danza del ventre, bisognerebbe distinguerlo in 2 modalità: sensualità forzata, sensualità naturale.


La sensualità forzata è un atteggiamento costruito, quasi obbligato dalla grande e continua richiesta da parte di media e social media, di un corpo femminile aggressivo e ed eccessivamente sessualizzato . Questa tacita richiesta che oserei dire "commerciale" coinvolge tutte le sfere dove è coinvolto il corpo della donna, come le nuove modalità di vendita tramite i social, e la sfera dell'arte in ambito spettacolo per ballo, musica, videoclip.

Anche per le danza orientale esiste un'ondata di nuove ballerine, che con un forte impatto fisico e scenico tra i social, acquisiscono consensi, tramite una forte esposizione del proprio corpo e una forzatura della propria sensualità, che appare spesso distorta, volgare e priva di un lato artistico ed emotivo. Spesso gli spettatori vengono attratti fortemente dai messaggi provocatori e non si preoccupano della mancanza di arte e ricerca.