Maryem Bent Anis, Belly Dance, Danza del Ventre Roma

Una delle esperienze indimenticabili della mia carriera artistica,  è stata la preparazione per il "passo a duo orientale" con il ballerino Gennaro Festa.
Lo spettacolo è stato l'indimenticabile "Hammam, una favola orientale", realizzato con la mia compagna di viaggio
danzante Shahinaz, nel 2007.
Tanto lavoro, duro allenamento e la capacità di dare spazio alla fantasia di entrambi ha dato origine ad un lavoro unico, pregno di emozione ed entusiasmo.

La cosa simpatica di questa nuova esperienza che io e Gennaro abbiamo affrontato, è stata che nessuno di noi due aveva mai danzato in duo per la danza orientale. Gennaro aveva già avuto esperienze di alto livello nel Latino Americano, già da giovanissimo in Sardegna aveva conseguito delle vittorie nelle gare di federazione, ma per me è stata la prima volta in assoluto! Ho sempre danzato in particolare come ballerina solista, per cui il ballare in due con un partner maschile è stata una novità in assoluto.
Il risultato è stata una romantica coreografia sulle note nella rumba orientale "Ala Eh Betloumy", splendida versione di Beata e Horacio Cifuentes.
La passione per la danza, per lo spettacolo Hammam, l'amicizia che ha sempre legato me e Gennaro hanno dato vita a questo bellissimo momento artistico, altamente apprezzato dal pubblico romano accorso al magnifico spettacolo Hammam.
Subito dopo Hammam, il destino a portato Gennaro in Francia dove ha potuto ampliare le proprie visioni artistiche, ha potuto avere l'occasione di lavorare come ballerino orientale per il Moulin Rouge di Parigi, insegnare nella città di Parigi e danzare in occasione di numerosi spettacoli francesi.
Il nostro lavoro artistico in due si è fermato con Hammam, e con esso anche il tempo è rimasto in sospeso, perchè il ricordo di tutta la preparazione, la felicità di danzare, la messa in scena finale sono ancora vivi nei nostri pensieri.
Sono felice che Gennaro sarà presente come ospite durante il Festival Marhaba del 2,3,4 dicembre a Roma, organizzato dal Taus Club, cosicché tutti possiate ammirare le sue doti di danzatore orientale. (Programmi su www.taus.it/festival)

Categories:

Leave a Reply